Blog

26 ago 2014

Comunicazione efficace con un piccolo budget: fai crollare le barriere!

ComunichiamoKatiaAnnaCalabrò

Uno dei crucci più grandi per le piccole e medie imprese o per le nuove attività, è il fatto di avere budget dedicati alla comunicazione molto bassi.

Vuoi per una distorta cultura aziendale, che fa credere che la comunicazione sia “in più” o perché effettivamente le risorse sono limitate, soprattutto se parliamo di una nuova azienda, è pensiero diffuso che investire in comunicazione sia prerogativa delle grosse aziende o di aziende già consolidate.

Ho una bella notizia per te, non è così! Vediamo di impiegare al meglio il tuo piccolo budget, usando una sola strategia: far crollare le barriere.

Ogni cosa che si frappone fra chi comunica il messaggio e chi lo riceve, è una barriera. Le barriere possono essere di diverso tipo: intellettuali, culturali, fisiche, strutturali, concettuali etc… Queste barriere si possono abbattere in un solo colpo, se si tiene in mente che…

Quando si comunica, la semplicità è tutto!

Andiamo per ordine.

#1 Il tuo pubblico

Sai con chi stai parlando? La prima regola è quella di eliminare dalla mente l’idea preconcetta di “sapere già” chi siano i tuoi clienti e interlocutori. La seconda è dimenticati di cosa “tu abbia voglia di vender loro”. Piuttosto impara ex novo chi sono, cosa desiderano, come agiscono, cosa sognano e cosa vogliono “comprare da te… LORO”. Come lo ottieni? Ascoltando. Il segreto per conquistare un cliente è racchiuso in questa verità. Fai crollare le barriere!

#2 Il messaggio

Parla per chi ti ascolta, non per te stesso. Usa un linguaggio semplice ed adeguato all’argomento e al tuo pubblico. Meno è meglio, togli i fronzoli e non usare frasi auto-celebrative o scontate. Di “leader di mercato” è pieno il mondo. Se l’argomento è serio, sii serio… non serioso. Serioso non piace a nessuno. Serioso fa troppo spesso rima con noioso. Sii avvicinabile e disponibile. Il sorriso è da sempre un’arma di seduzione potentissima. Ogni tanto fai sorridere, starai meglio anche tu. Fai crollare le barriere!

#3 Fatti trovare

Non scegliere i mezzi di comunicazione che preferisci tu, scegli i mezzi di comunicazione che preferiscono LORO. Se i tuoi clienti preferiscono comunicare attraverso i mezzi tradizionali, non limitarli. Limitando il loro potere di scelta, limiti la tua possibilità di vendere o stabilire un nuovo contatto. Mi capita sempre più spesso di vedere siti web (persino brochure) che non hanno numeri di telefono o indirizzi email ma semplicemente moduli di contatto. Il “modulo da compilare” è una barriera per tantissime persone: è impersonale, fa sprecare tempo, implica un processo decisionale più lungo, richiede tutta una serie di informazioni che forse il cliente non è ancora pronto a dare. Fatti trovare. Subito. Fai crollare le barriere!

#4 Web

Inutile avere un sito (o blog) dalla grafica bellissima se poi per trovare una informazione utile devo aprire 20 pagine. Cura la grafica, organizza contenuti ed informazioni, se il tuo sito web delude, difficilmente avrai una seconda chance. Se il tuo sito web (o blog) non da prime risposte al tuo potenziale cliente, lo avrai perso prima di averlo conquistato. Se il tuo sito web non si arricchisce di contenuti utili e di valore, con regolarità, il tuo cliente non lo visiterà più, i motori di ricerca lo seppelliranno, i potenziali nuovi clienti non lo troveranno. Insomma, se il tuo sito web è “bello ma non balla”, passa all’azione.  Ne ho parlato in precedenza dando dei consigli per renderlo “vivibile come il salotto di casa tua!”. Fai crollare le barriere!

#5 Social media

I social media sono un ottimo sistema per comunicare in modo chiaro, quotidiano e diretto con i tuoi clienti. Scegli i social media dove la tua clientela sta già conversando e cura le relazioni con i tuoi clienti in maniera trasparente e sociale. Le PMI e le nuove attività possono ottenere grandi soddisfazioni sfruttando il “passa parola” prodotto sui social media, con budget veramente contenuti, soprattutto se paragonati ai media tradizionali (pubblicità su quotidiani, riviste, TV, radio etc…). Per saperne qualcosa in più, puoi dare un’occhiata a questi articoli in cui ho approfondito l’argomento: “Brand, social media e consumatori: let’s come together (in sweet harmony)” e “Gestione social delle relazioni con i clienti: segui questa mappa per non rischiare di perderti(li)!”. Fai crollare le barriere!

#6 Brochure & Co

Per quanto la tecnologia avanzi, per quando il web ed i social media siano ormai uno dei più importanti mezzi di comunicazione, il biglietto da visita, la brochure, la presentazione aziendale, il catalogo, i manuali, sono ancora un importante sistema di comunicazione. Non serve produrre materiale cartaceo come se non ci fosse un domani. È costoso realizzarlo ed è costoso stamparlo. Quindi, scegli quelli più utili al tuo tipo di attività e al tuo tipo di cliente. Un biglietto da visita ed una bella brochure che in poche ma organizzate pagine, spieghi chi sei, cosa fai, cosa hai da offrire e come questo può rendere la vita del tuo cliente migliore, sono un ottimo modo per iniziare. Coordina la tua immagine, per renderla riconoscibile ed immediata. Fai branding ma soprattutto… Fai crollare le barriere!

#7 Eventi

Se la tua azienda organizza o presenzia ad eventi, la tua immagine e comunicazione “fisica” devono essere coerenti e coordinate a quella cartacea ed on-line. Se le tue brochure, il tuo sito web ( blog) e il tuo Tone Of Voice sono minimal, uno stand in fiera in stile barocco, non è consigliabile. Rischi di confondere (o addirittura allontanare) il tuo cliente o potenziale tale. Non importa se “va di moda”, mantieni il tuo stile. Sorridi ai clienti e ai visitatori, non erigere muri, presentati con il tuo nome e cognome, stringi la mano, scambia il biglietto da visita, chiama le persone per nome (o se in ambito formale usa il cognome preceduto da signore o signora) e guardale negli occhi. Quello che conta è far capire a chi hai davanti che per te non è un numero. Fai crollare le barriere!

Lo ripeto: fai crollare le barriere! Questa è la mia ricetta per una comunicazione efficace, anche a budget ridotto.

Tocca a te. Cosa ne pensi? Hai domande da farmi oppure hai qualche suggerimento o consiglio utile da condividere? Non essere timido, la sezione commenti è a tua disposizione!

2 Comments

  • Sara della Torre di Valsassina ott 16, 2015

    Ciao Katia! Bellissimo articolo, molto stimolante e senza fronzoli. La frase che, tra le tante, mi è piaciuta più di tutte è stata “Serioso fa troppo spesso rima con noioso”. Quanto è vero! E quanto è facile cadere in un tranello del genere. Hai dato degli spunti davvero simpatici :) Poi la parola chiave “Fai crollare le barriere” è molto d’effetto. Ancora complimenti :)

  • Katia Anna Calabrò ott 16, 2015

    Sai in quanti non conoscono la differenza fra serio e serioso? ^_^
    Ogni giorno vedo aziende, liberi professionisti e imprenditori che costruiscono barriere, in fatto di comunicazione, invece di distruggerle. Quando, al contrario, basta davvero poco per ottenere tanto. :-)
    Grazie dei complimenti, Sara. Oggi mi vizi.
    Un caro saluto e buon weekend. :-)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>