Blog

24 apr 2014

Brand Voice e Brand Tone of Voice: impara da Robert Smith, Stevie Wonder e Fabrizio De André!


Partiamo dal titolo:

  1. C’è differenza fra Brand Voice e Brand Tone of Voice? 
  2. Cosa c’entrano Robert Smith, Stevie Wonder e Fabrizio De André con il tuo brand? 
  3. Perché è importante per il tuo branding?
Provo a risponderti, andiamo per ordine.

I social network hanno cambiato le regole del gioco. Tutti concordano su quanto sia importante trasmettere la personalità del brand, unendosi alle conversazioni dei consumatori per creare relazioni autentiche e durature. Tutti dichiarano che creare contenuti di valore, utili agli utenti, è il presente e sarà il futuro, che la comunicazione è sicuramente una strada a due vie… eccetera. 
 
Fantastico! Allora perché “farsi ascoltare”, per i brand, è sempre più difficile?
 
C’è troppo rumore di fondo.
Pensa a quando stai facendo qualcosa ma tieni la radio accesa. Voci, suoni e canzoni riempiono il silenzio ma diventano “un rumore in sottofondo” che sei capace di escludere. Il rumore non scompare, semplicemente la tua mente lo relega in un angolo della coscienza. Poi, all’improvviso, qualcosa attira la tua attenzione. Un suono, una parola, una voce, qualcosa che sei in grado di distinguere fra quei rumori di fondo: non sai bene perché ma di colpo “sai” che ti interessa. 


Ti è successo centinaia di volte, vero? In quel momento tutto cambia: non è più rumore, sei pronto all’ascolto, è comunicazione. 

La comunicazione sul web (come quella off-line) non è diversa. Per farsi “ascoltare”, occorre avere una voce (brand voice) distintiva e caratteristica ed usare il tono (brand tone of voice) che meglio si adatta alla situazione, il mezzo, il tipo di messaggio da trasmettere.

 
Più il brand voice ed il brand tone of voice sono originali ed efficaci, più la probabilità di farti riconoscere ed ascoltare aumenta.
Torniamo ai tre artisti con cui abbiamo aperto il post. Non potrebbero essere più diversi, per nazionalità, stile, cultura:
  • Robert Smithicona del Gothic Punk, dissacrante, teatrale, bianco, inglese.
  • Stevie Wonder: uno dei re del funky,  pulsante, cieco, nero, americano.
  • Fabrizio De André: poeta cantautore, impegnato, rigoroso, bianco, italiano.

Sono davvero così diversi? 
Senza dubbio. Eppure hanno in comune qualcosa che può insegnare tanto:

La capacità di comunicarsi, far conoscere ed amare(branding), attraverso gli anni e le mode, rimanendo sempre fedeli a se stessi (brand personality). Come? Con la propria musica, i testi e la voce (brand voice), usando note, suoni ed arrangiamenti (tone of voice) in maniera sempre originale, distintiva, efficace. 

C ‘è una distinzione sottile ma fondamentale fra 

Brand Voice e Brand Tone of Voice.

       - Brand Voice
Quando comunichiamo il brand e la sua personalità, sul web come off-line, che sia un post su Facebook, una e-mail del servizio clienti, la centralinista che risponde al telefono, il sito web… eccetera. 
       – Brand Tone of Voice
I mezzi, lo stile e le modalità che usiamo per comunicare, utili ed efficaci per farci ascoltare, capire, ricordare. 

Robert Smith e i suoi The Cure, più di 30 anni di onorata carriera, possono non piacerti ma basta un riff o una strofa e tu sai già che sono loro. Il timbro della voce, i suoni, i testi, sono originali e distintivi.
 
Stevie Wonder può non essere il tuo artista preferito ma non c’è dubbio che appena senti la sua voce e la sua musica, lo riconosci. Sai sempre chi “è Stevie Wonder” e chi, invece, “canta come Stevie Wonder”.
 
Fabrizio De André beh, non credo di dover aggiungere nulla su di lui e la sua unicità. Anzi, no, una cosa l’aggiungo: se non ti piace Faber non hai scusanti! :-)
 

Sei pronto a fare come loro?
 
Lavora su Brand Voice e Brand Tone of Voice:
      – Comunica con la voce del tuo brand, per esprimere la cultura aziendale, i valori, la personalità, i prodotti e/o servizi. La voce del brand è il suo tratto distintivo. Imitare la voce di un altro brand è un esercizio inutile e  controproducente che ti farà restare fra i rumori di fondo. 
      - Il tono di voce del tuo brand è fondamentale, serve a raccontare i tuoi messaggi in modo coerente ma sempre nuovo ed efficace. Il tono di voce si assume anche in relazione a cosa dirai, dove lo dirai, quando lo dirai ed anche chi lo dirà.  
 
Adesso, tocca a te! Fai sentire la tua voce: lascia un commento e parliamone assieme.
 
(photo source: voicefoundation.org)

4 Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>